Museo Videogioco. Pollicita (PD) e Cioffari (SEL): “Sollecitiamo Giunta capitolina per prosecuzione attività Vigamus nel I Municipio”.

vigamus_aperturaMuseo Videogioco. Pollicita (PD) e Cioffari (SEL): “Sollecitiamo Giunta capitolina per prosecuzione attività Vigamus nel I Municipio”.

Il Consiglio del Municipio Roma I Centro, riunito nella sede di Via della Greca, ha approvato, all’unanimità, una mozione che sollecita il Sindaco di Roma e la Giunta Capitolina ad individuare una soluzione che, nel rispetto della legalità, della trasparenza e dei nuovi criteri di assegnazione degli spazi pubblici, tuteli l’attività del Museo del Videogioco Vigamus. A darne notizia, in una nota congiunta, Antonella Pollicita (Consigliera PD Municipio Roma I Centro) e Mauro Cioffari (Consigliere SEL Municipio Roma I Centro), primi firmatari dell’atto approvato.

Il 14 settembre 2009 il Comune di Roma, con Ordinanza del Sindaco Alemanno, assegnava all’Associazione AIOMI i locali siti nel seminterrato dello stabile in Via Sabotino 4 per la realizzazione del Museo del Videogioco Vigamus. Presso gli altri piani dello stabile di Via Sabotino n. 4 altre associazioni, sempre nel 2009, ottenevano, con le stesse modalità, l’assegnazione di spazi non sempre, poi, utilizzati per finalità pubbliche come denunciato da anni dai cittadini e dalle istituzioni locali.

“La mancata ratifica da parte delle Giunta Alemanno degli affidamenti diretti”, dichiarano Pollicita e Cioffari, “le nuove norme virtuosamente approvate dalla Giunta Marino in merito all’assegnazione di spazi pubblici e l’istanza del territorio volta ad individuare all’interno della struttura di Via Sabotino locali adeguati per la nuova sede della Biblioteca Giordano Bruno, rendevano, di fatto, necessario un intervento dell’Assessorato al Patrimonio per la riacquisizione dei locali assegnati secondo una procedura discrezionale”.

“In attesa di vedere finalmente riconosciuta idonea sistemazione alla Biblioteca Giordano Bruno, assolutamente compatibile con la presenza e l’attività del Museo del Videogioco Vigamus”, continuano Pollicita e Cioffari, “l’atto approvato oggi rende evidente la necessità di sanare un vulnus procedurale, generato dalla precedente Giunta Capitolina e reso evidente dalla sospensione del provvedimento di sgombero disposta dal TAR con ordinanza del 18 giugno 2015, che consenta al Sindaco Marino di intervenire a tutela delle attività del Museo del Videogioco Vigamus”.

“Il Museo del Videogioco Vigamus”, aggiungono Pollicita e Cioffari, “come più volte in questi anni è stato possibile verificare anche grazie a sopralluoghi effettuati dalle Commissioni Consiliari, rientra a pieno titolo tra le realtà che operano attivamente in favore del territorio offrendo, attraverso molteplici attività, un servizio rivolto ad un’utenza sempre più numerosa e costituita in buona parte da giovani e da famiglie”.

“Non ultimo, in ordine di importanza”, concludono Pollicita e Cioffari, “l Museo del Videogioco Vigamus costituisce un presidio di prevenzione e contrasto all’uso scorretto dei videogiochi, del gioco d’azzardo e della ludopatia, come attestato dalla partecipazione, voluta dall’Associazione Nazionale Magistrati, alla Notte bianca per la legalità del 16 maggio 2015”.

vigamus_4

vigamus_5

vigamus_acday_2

vigamus_7

vigamus_acroom

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...