Via libera allo spostamento temporaneo delle dieci bancarelle a rotazione su Via Galvani e Via Franklin. Mauro Cioffari (SEL): accettate le richieste dei testaccini.

ImmagineRoma, 8 febbraio – Dopo il trasferimento degli operatori fissi dal vecchio al nuovo Mercato Testaccio avvenuta la scorsa estate, Roma Capitale dà il via libera allo spostamento temporaneo dei dieci posteggi a rotazione collegati alla struttura e in attesa di destinazione.

Tre postazioni potranno essere collocate su via B. Franklin, lato via Aldo Manuzio mentre le altre sette troveranno posto su via Galvani.

Il Municipio I e il Comando del I Gruppo della Polizia Locale di Roma Capitale sono incaricati della segnaletica indicante gli stalli e della notifica del provvedimento e sono chiamati a vigilare sul corretto posizionamento e regolarità delle postazioni affinché le stesse non creino intralcio al transito pedonale, alla visibilità dell’intersezione stradale semaforizzata di via Franklin-via Manunzio e alla fruibilità della fermata Atac su via Galvani.

“Un importante risultato”, afferma Mauro Cioffari (Sinistra Ecologia Libertà Testaccio) “raggiunto grazie all’impegno dei cittadini residenti nel Rione, delle associazioni e dei partiti che si sono sempre opposti al posizionamento delle bancarelle ambulanti su Via Manuzio e su Via Ghiberti” (http://www.sinistraecologialiberta-roma1m.org/spip/spip.php?article299).

“Un risultato per nulla scontato”, ricorda Mauro Cioffari (Sinistra Ecologia Libertà Testaccio), “dovuto alle numerose azioni intraprese dai cittadini, dalle associazioni e dai partiti”.

Tra le altre azioni: le riunioni avute nei lotti prospicienti via Manuzio; l’assemblea tenutasi a Porta Futuro con il Presidente del I° Municipio Orlando Corsetti; i due incontri con l’Assessore Aurigemma; l’incontro con l’Assessore al Commercio Bordoni; la lettera ai vari Assessorati per chiedere una nuova riunione ed essere quindi messi al corrente degli sviluppi del caso con richiesta di Verbale della riunione avuta presso l’Assessorato al Commercio; la realizzazione degli striscioni di protesta e appesi alle finestre di Via Manuzio; la diffida al Comune di Roma e al I° Municipio; da parte di un legale urbanista; sulla dislocazione delle rotazioni (ambulanti) su via Manuzio e su via Ghiberti e la realizzazione di un volantino di protesta e volantinaggio nel quartiere.

“Obiettivo di tale opposizione”, conclude Mauro Cioffari, “era quello di salvaguardare gli interessi dei cittadini residenti nel Rione, di non aggravare ulteriormente la già precaria tranquillità del quartiere, di garantire la sicurezza notturna e diurna, di tutelare il diritto al riposo e alla salute dei testaccini e di affermare, allo stesso tempo, il diritto al lavoro degli operatori ambulanti”.

“Il trasferimento dei posteggi a rotazione – spiega l’assessore alle Attività Produttive Davide Bordoni – completa l’operazione di spostamento del Mercato Testaccio dalla vecchia piazza alla nuova struttura. Oggi restituiamo unità alla compagine originaria, venendo incontro alle richieste degli operatori. I posteggi sono assegnati in via temporanea. Valuteremo l’impatto che essi avranno sulle vie scelte e ci confermiamo disponibili ad eventuali miglioramenti”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...